Ops, I did it…

Ok, ci sono cascata, l’ho fatto pure io. Non è che ne sia entusiasta, ma a mali estremi… estremi rimedi!

A casa è esplosa una pericolosa epidemia di “OH MY GOD devo fare lo IELTS, devo farlo in fretta e devo farlo bene”. Considerando che di solito le epidemie che ci hanno deliziato negli ultimi mesi sono state tutte legate a virus che Memi si è cuccato al nido, direi che non solo stiamo migliorando ma… ce la possiamo pure fare ad uscirne indenni!

Su saggio saggissimo suggerimento della mia amica Francesca (madre del già noto buddy e fonte inesauribile di suggerimenti per espatriare), sono scesa a patti con la nostra politica domestica “no shoes-no TVs” e sono entrata nella grande felice famiglia degli abbonati SKY. Quindi nelle prossime settimane ci spareremo trasmissioni in inglese a gogo, e Memi verrà narcotizzato a suon di cartoni in lingua originale – Ps. avviso i miei graditi ospiti che la politica del “no shoes” permane e non subisce scalfitura alcuna: siete sempre i benvenuti ma le vostre scarpe rimangono sullo zerbino!

Sento già arrivare da lontano bisbiglii del tipo “Sky? ma sei fuori? ma hai soldi da buttare? ma te par una idea furba? ma non potevi guardarti film via web?”. Ragazzi, non è che nel Bel Paese ci siano tanti modi per vedere altrimenti uno straccio di trasmissione in inglese no? E se ci sono dovevate dirmelo prima perchè ormai ho firmato e sono invischiata in questa storia d’amore per 12 mesi!!!!

Non so se ho fatto la furbata della vita ma alla fine sono contenta: con 14€ al mese (24€ dopo i primi 3 mesi) posso stordirmi di parole, termini slang, modi di dire e pure parolacce che alla fine tornano sempre utili comodamente svenuta sul mio divano, con Memi che non capirà più in che lingua dire le sue prime parole ma si divertirà a sfasciare un telecomando nuovo di zecca  (con la fortuna che abbiamo ultimamente l’ultimo canale prima della distruzione del telecomando da parte dello gnomo sarà ovviamente o Al Jazeera oppure una tv tedesca che manda soft porno 24/7… con il risultato che parleremo tutti arabo e Memi avrà le pulsioni della pubertà prima del suo secondo compleanno).

E che nessuno mi dica: “Ma perchè non guardate qualche web tv o comunque non sfruttate internet?”. Allora, parliamoci chiaro: lavoro full time a 45 minuti di auto da casa, esco alle 7.30 e non rientro prima delle 17.30, salto la pausa pranzo per riuscire ad andare a recuperare Memi all’asilo in un orario che non mi faccia vincere il premio “peggior mamma 2013” ma al massimo quello di “mamma vagamente disgraziata ma che non lo fa apposta”…. Arrivo a sera che un panno swiffer è più seducente di me… Sono miope e pure astigmatica… Vi pare che posso perdere le mie ultime diottrie e anche il briciolo di pazienza che mi rimane allo scoccare delle 21.30 guardando qualsiasi cosa su uno schermo piccolo, traballante e che mi devo pure tenere sulle ginocchia? ANCHE NO!

Quindi…

We’re really pleased to welcome you, SKY: we have great expectations about you! E se non riesci a farmi rispolverare l’inglese, almeno assicurami che mi concilierai il sonno.

Annunci

10 thoughts on “Ops, I did it…

  1. Ciao sono finita per caso sul tuo blog nuovo nuovo!
    Sono sicura che conoscerai il sito di “biligue per caso”, e’ una fonte inesauribile di informazioni preziose.
    Per quanto riguarda l’IELTS io mi sono preparata con il volume della Cambridge University, completo di CD.
    L’esame e’ abbstanza tosto se non si ha una padronanza dell’inglese a livelli alti.
    Il consiglio migliore che mi e’ stato dato al tempo: cominciare da cartoni animati con sottotitoli in inglese e poi passare ai film, possibilmente non americani.
    In bocca al lupo!

    • Ciao Camomilla, che bello ricevere i primi commenti!
      Conosco bene il programma “bilingui per gioco”, non so se ti riferivi a quello… Letizia tiene un corso anche a Verona, siamo stati, lei è fonte inesauribile di progetti!
      Grazie per i tips sullo IELTS, ora recupero il testo ;-) in realtà io sono laureata in lingue quindi non sono troppo spaventata e dopo questa affermazione ovviamente sarò bocciata. La scelta di dotarci per qualche mese di SKY è più che altro per dare una sturatina al mio orecchio che sicuramente non è molto allenato, e poi vorrei vedere un po’ lo gnomo di casa come reagisce.

      Che bello un commento sul mio blog, sto quasi scodinzolando :-)

      • Figurati belli i commenti, si ti capisco, si scrive per essere letti e perche’ no anche per essere commentati!
        Lo IELTS e’ tosto, la parte di listening viene fatta con persone che hanno accenti piu’ disparati dal cockney al manchesteriano, passando per quello di Derry.
        In piu’ spesso parlano di argomenti molto tecnici e i relativi termini sono affatto facili.
        Ci vuole un orecchio mooooolto allenato. Comunque una volta preso il testo della Cambridge e cominciato l’allenamento ti renderai conto di quanto tempo ti e’ necessario e di cosa hai bisogno.

        Fai benissimo a somministrare le lingue allo gnomo, la mia di gnometta, guarda tutte le sere un’ora di cartoni animati su ipad, ormai se li sceglie da sola e nelle lingue piu’ diparate, dal danese al russo all’arabo.
        Non so cosa capisce ma a lei piace cosi’ e anche a noi!

        Mi piace il tuo blog, (ho anche seguito un po’ i tuoi tweet pur non avendo twetter), soprattutto perche’ vedo che vi piace viaggiare con vostro figlio. Anche noi lo facciamo e anche a noi piace.
        Evviva le famiglie viaggiatrici!

      • Thank you!!!! Memo per la settimana: comprare ‘sto benedetto libro della Cambridge University… metterlo sotto il cuscino e vedere se funziona per osmosi :-P

      • Hai fatto bene!
        Noi siamo persone vagabonde che hanno formato una famiglia un po’ vagabonda, pero’ si al momento ci siamo stabiliti a Londra e cerchiamo di rimanerci almeno fino alla fine della scuola primaria di nostra figlia.

      • Sono spudorata se ti eleggo mio mentore su Londra per le prossime settimane? Al di là della questione non secondaria del finding a job (ma su questo tendo ad essere ottimista) sto uscendo pazza per capirne qualcosa su come funziona la scuola! Noi contiamo di essere a Londra stabili per marzo 2014, Memi all’epoca avrà 2 anni e qualcosa e vorrei iscriverlo ad una nursery. Suggerimento da expat italiana con prole?

  2. Ma ciaoooo!!! ♥
    Evviva i film e le serie in lingua! Vedrai che non solo aumenterai in modo consistente i vocaboli ma sopratutto ne guadagnerai in pronuncia.. il famoso “Sorry buddy”, con accento strascicato del sud, non è altro che Cricchetto di Cars2 e una volta che lo senti in lingua originale non puoi più tornare all’italiano.. ne perdi in poesia!!
    Sará l’effetto dei tre mesi in Florida, ma noi “capiamo” molto di più l’americano del british. Un consiglio? Parti da Sex and the City. È in assoluto il telefilm più semplice da comprendere!!
    Il più difficile, a cui francamente dobbiamo chinare il capo, è Dr. House.
    Nel mezzo: Castle, The Good Wife, The Big Beng Theory, Criminal Minds, Grey’s Anathomy etc etc etc.
    Credimi quando inizi ad apprezzare la “vera” voce degli attori non riesci più a tornare indietro.
    Yo….. bro!!

    • Yo sis!!!! Grazie Francesca, il problema con Sex and the City sarà che – conoscendo le puntate a memoria – mi sembrerà di essere un fenomeno quando in realtà nel listening sono una mezza calzetta ;-) comunque questa mattina ci consegnano tutto l’ambaradan di SKY, se sua piccolezza Memi stasera mi regala qualche ora inizio a smanettare con il decoder :-D

  3. Per quello che posso ti aiuto molto volentieri, pero’ forse sarebbe meglio scriversi via email, ti appare da qualche parte il mio indirizzo email che metto nei details del login?
    Ne hai uno tu a cui posso madarti il mio?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...